RISTRUTTURAZIONE APPARTAMENTO A BRESCIA – UNA SECONDA GIOVINEZZA

  • interior design, prima e dopo, riqualificazione energetica, ristrutturazioni
  • Privato

Ristrutturazione appartamento anni Sessanta a Brescia

ristrutturazione brescia

I figli ormai grandi e la decisione di vendere la residenza di famiglia per trasferirsi in un appartamento più piccolo bisognoso di ristrutturazione, vicino al centro: da qui l’azzardo di acquistare un appartamento risalente agli anni Sessanta e completamente da ristrutturare; l’esigenza della proprietaria è quella di trasformare gli ambienti in uno stile fresco, moderno ad al contempo sobrio, in grado di accogliere gli elementi di arredo antico collezionati nell’ arco di una vita e provenienti dalla precedente abitazione.

Per prima cosa, allo scopo di aumentare il confort termo-acustico, sono stati sostituiti i serramenti esterni rispettando forma e colore dettati dal regolamento condominiale.

Per quanto riguarda la distribuzione interna si è scelto di eliminare la porta che divideva living ed ingresso ripristinando così il varco che li univa e dando maggiore luce ed ossigeno a quest’ ultimo.

Il rifacimento totale degli impianti, elettrico ed idraulico, ha permesso di apportare modifiche sia alla cucina, optando per un arredo minimal più adatto alle dimensioni dell’ambiente,  sia all’ organizzazione distributiva dei locali bagno dedicandone uno ad uso lavanderia e l’altro a bagno padronale: nella lavanderia si è voluto mantenere un tocco di eleganza nascondendo lavatrice ed asciugatrice in un mobile verticale dalle linee pulite e scegliendo sanitari e lavabo-lavatoio di design.

Nel bagno padronale si è scelto di trasformare la vasca in un’ampia doccia rivestita di mosaico e di installare un mobile dalla linea ricercata che desse idea di leggerezza: anche qui, come negli altri ambienti della casa, hanno prevalso  le tinte neutre del beige e del marrone.

La scelta di realizzare il pavimento in grès porcellanato effetto parquet molto chiaro, unito alle tinte tenui delle pareti, ha permesso di dare maggiore luce agli ambienti.

Tutto questo ha fatto si che l’appartamento buio anni Sessanta, trasformato in ambiente moderno e luminoso, potesse dialogare con l’antico.